Somma tra vettori: Regola del parallelogramma
Per applicare questa regola è necessario che i due vettori siamo applicati nello stesso punto, devono partire dalla stesso punto.
Se non lo sono basterà spostarli parallelamente in modo da far coincidere le origini dei due vettori. Consideriamo questi due vettori

In questo caso, ad esempio, possiamo traslare parallelamente il vettore \(\vec{U}\) come mostrato in figura

Una volta applicati nello stesso punto si costruisce il parallelogrammo che ha come lati i due vettori \(\vec{V}\) e \(\vec{U}\) e gli altri due lati sono paralleli a quelli disegnati, con la stessa lunghezza, come mostrato in figura

\(V_p\) è il lato parallelo al vettore \(\vec{V}\) mentre \(U_p\) è quello parallelo a \(\vec{U}\).
Il vettore somma \(\vec{W}\) sarà semplicemente il vettore che ottengo partendo dal punto di applicazione comune ai due vettori e andando fino al vertice opposto. Rappresenta quindi la diagonale del parallelogrammo

BACK \(\hspace{1mm}\) HOME \(\hspace{1mm}\) NEXT